Convegno online: la Liguria senza maestre

Perché le scuole liguri faticano a trovare insegnanti di scuola primaria provvisti di titolo di studio idoneo all’insegnamento?
Perché la regione Liguria ha il 2,6% della popolazione italiana ma forma solo l’1,3% dei docenti di scuola primaria – ovvero cento studenti. Il Molise (rappresenta lo 0,5% della popolazione italiana) ne forma 290, il Trentino (in questa regione ci vive l’1,8% degli italiani) 348, e le Marche (una regione con la stessa popolazione della Liguria) 465.
La carenza di docenti di scuola primaria è acuita dal fatto che non tutti gli studenti di scienza della formazione primaria che iniziano il percorso lo portano poi a termine. E poi ci sono i pensionamenti: in Liguria ogni anno lasciano la scuola almeno il doppio delle maestre che finiscono l’università.
La situazione è sempre più drammatica. Quest’anno abbiamo esaurito anche gli studenti del terzo, quarto e quinto anno di scienze della formazione primaria – che ora possono inserirsi nelle graduatorie di istituto e provinciali. Moltissime cattedre vengono coperte solo grazie alle MAD, le messe a disposizione che chiunque può inviare alle scuole senza essere qualificato per quell’insegnamento. Bisogna intervenire subito affinché si possa vedere tra qualche anno il risultato di questi sforzi.

Per ragionare su questo tema abbiamo organizzato il convegno dal titolo “La Liguria senza maestre
ovvero perché ai nostri figli (soprattutto se diversamente abili) insegnerà il primo che passa per strada” che si svolgerà il 24 marzo dalle 9 alle 13 in modalità digitale sul canale YouTube della Gilda degli Insegnanti Liguria (trovate il link alla pagina in fondo al comunicato).
Finora hanno garantito la partecipazione:

Ettore Acerra Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale
Claudio Carmeli Prorettore con delega alla formazione dell’Università di Genova
Rino Di Meglio Coordinatore Nazionale Gilda degli Insegnanti
Fabrizio Rebershegg Presidente Nazionale Ass. Docenti art.33
Angelo Capizzi Presidente provinciale Ass. Nazionale Presidi
Gianluigi Dotti Centro Studi Gilda
Ferruccio Sansa Consigliere Regionale
Mario Pittoni Vice Presidente commissione Istruzione del Senato

La Liguria è sicuramente la regione italiana più penalizzata nella formazione dei docenti e ci meravigliamo che nessuno sia mai intervenuto prima per modificare questa situazione

Il corso è riconosciuto come attività di formazione e aggiornamento con diritto all’esonero dal servizio (art. 64 CCNL 29/11/2007) prot. n. AOODGPER 2985 del 28.01.2015
PER REGISTRARSI AL CORSO ED OTTENERE L’ATTESTATO E’ NECESSARIO REGISTRARSI SUL FORM CHE SI TROVA ALL’INDIRIZZO https://gildainsegnanti.it/genova/blog/2021/02/18/convegno-di-formazione-la-liguria-senza-maestre/